MERCEDES 200 CODINE

Marca: MERCEDES-BENZ

Anno di immatricolazione: 1966

Produzione dal 1961 al 1968. Derivata dalla più grande W111, la W110 venne soprannominata allo stesso modo, Heckflosse (che tradotto significa "pinna caudale") Il compito affidato ai modelli della serie W110 era quello di andare a sostituire la 190b Ponton, oramai piuttosto datata nelle linee. Come nel caso dell'antenata e di tutti i modelli prodotti negli anni cinquanta e sessanta, fu l'equipe guidata da Friedrich Geiger, con la supervisione di Karl Wilfert, a ridisegnare il frontale della nuova vettura. Al momento dell'esordio (1961) erano disponibili 2 motori (gli stessi delle precedenti 190 Ponton) 4 cilindri in linea. Uno a benzina (con alimentazione a carburatore) di 1897cm³ da 80cv, l'altro diesel di 1988 cm³ da 55cv. L'impianto frenante era a 4 tamburi, con circuito idraulico, mentre il cambio era a 4 marce. Le sospensioni erano a ruote indipendenti con avantreno a doppio trapezio e barra antirollio, e retrotreno a ponte oscillante con articolazione centrale e mollone centrale di compensazione. Su entrambi gli assi erano presenti molle elicoidali ed ammortizzatori idraulici. A partire dal 1962, in opzione nella gamma W110 poteva essere richiesto il cambio automatico, mentre dal 1963 vi furono importanti aggiornamenti all'impianto frenante, che divenne servoassistito, a doppio circuito idraulico e di tipo misto, cioè con dischi all'avantreno e tamburi al retrotreno. Dallo stesso anno, si poteva avere a richiesta il retrotreno a sospensioni pneumatiche. Nel 1965, grazie ad alcuni ritocchi quasi impercettibili alla carrozzeria, la gamma venne rinnovata. Il 4 cilindri a benzina crebbe da 1897 a 1988 cm³ e, grazie all'adozione di 2 carburatori, raggiunse la potenza di 95cv.